Home / Fitness / Virgin Revolution: l'allenamento fitness che prenoti con la app

Virgin Revolution: l'allenamento fitness che prenoti con la app

Prenoti l’allenamento tramite app, ti presenti con giusto il cambio per dopo la doccia, ti alleni e paghi solo per quella sessione: si chiama Revolution, è il nuovo concept di centro fitness inaugurato da Virgin Active a Milano (il primo al mondo, perché “Milano non ha nulla da invidiare a Londra e New York ed è attenta alle innovazioni” ci ha detto Luca Valotta, presidente di Virgin Active Europa), l’abbiamo provato in anteprima assoluta (inaugurazione il 18 settembre, all’interno del Brian&Barry Building di Piazza San Babila) e sì, per una volta il termine rivoluzionario non è usato a caso.

Pay per Train

Niente abbonamenti, niente formule trimestrali, semestrali o annuali, niente da rinnovare, mettere in pausa o rivendere: con Virgin Revolution paghi solo gli allenamenti che fai, con costi che vanno dai 15 ai 19,90 euro a seconda di orario e tipo di allenamento. In effetti è rivoluzionario ed è una bella scommessa: “Abbiamo scelto questa formula perché ci sono 50 bike, quindi uno spazio contenuto sul modello fitness boutique, e perché pagare per l’esperienza che fai è una modalità moderna che piace ai millenials, che amano fare cose sempre nuove e sempre diverse” ci ha spiegato il presidente di Virgin Active Europa. Ci sono una decina di allenamenti al giorno, dalla mattina alla sera, e se hai un buco libero di un’oretta ti basta prenotare la bike tramite l’app e alla reception trovi asciugamani, le scarpe tecniche con il sistema di aggancio alla bike (ma puoi usare anche quelle tradizionali perché c’è il doppio aggancio) e anche l’outfit per allenarti (al costo aggiuntivo di 5 euro). Facile e rapido.

Bike & Fitness

Tutto ruota attorno alle bike, che sono l’ultimo modello appena presentato da Technogym, ma gli allenamenti hanno poco a che fare con il classico spinning. Ci sono 4 corsi disponibili: Pro-Race, che è un cycling workout per chi ama la bici e le prestazioni e vuole tenere in forma gambe e cuore 12 mesi l’anno, anche quando non può inforcare le due ruote; Body Master, che è quello che abbiamo provato noi, un vero allenamento total-body con una parte cardio sulla bike e una funzionale e di forza al tappetino; Spirit Ride, metà cycling aerobico e metà stretching e posturale con un’impronta molto olistica; Burn Up, un cardio cycling brucia grassi e metabolico a cui abbinare anche un programma nutrizionale su misura.

Disclaimer doveroso: non amiamo particolarmente le ossessive classi di spinning. Ma questa è un’altra cosa, almeno il Body Master che abbiamo provato: la musica, i video emozionali e le luci ti tirano dentro l’allenamento, i videowall con le prestazioni creano sana competizione e poi i due master trainer Alice Elam e Ilario Volpe hanno costruito l’allenamento in modo tale che non arrivi mai a scocciarti di pedalare e mollare il colpo. Infatti quando le gambe han cominciato a bruciare siamo scesi a terra per la parte funzionale che ha impegnato le braccia e il cuore. Insomma, divertente, allenante e da provare, perché bici e fitness finora son due mondi che si sono annusati da lontano ma che hanno delle interessanti sinergie da sfruttare per chi vuole tenersi in forma.

App e Hi-tech

Poi c’è tutta l’esperienza hi-tech, che gira intorno alla App: questa non serve solo a prenotare la ride ma è il passpartout individuale per personalizzare al massimo l’allenamento. L’App riconosce la bici, si collega al cardiofrequenzimetro (il tuo personale o quello che ti viene fornito), trasmette la tua performance (pedalate al minuto, watt, battiti cardiaci, ect) sugli schermi, tiene traccia delle prestazioni e, siccome è compatibile con MyWellnes, diventa sincronizzabile con numerose altre App e dispositivi (dichiarate dallo sviluppatore: S- Health, Apple Health, Fitbit, Garmin, MapMyFitness, MyFitnessPal, Polar, RunKeeper, Strava, Swimtag e Withings) così puoi sommare i workout Revolution con tutte le altre attività che fai.

Approposito Diesel

Ciao, sono il Fondatore di Lubux!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *