Home / Lubux / Su Windows 9 torna il menu Start

Su Windows 9 torna il menu Start


Su Windows 9, la nuova versione del famoso sistema operativo cui Microsoft sta lavorando, sarà nuovamente disponibile il classico “menu Start” per accedere più rapidamente ai propri programmi e ai file utilizzati di recente; lo aveva annunciato Microsoft lo scorso aprile, e un video non ufficiale che circola in questi giorni conferma questo impegno e il funzionamento del menu.

La richiesta di ripristinare il menu era stata formulata da molti utenti già al momento della messa in vendita di Windows 8, l’attuale versione del sistema operativo sul quale Microsoft ha deciso di sostituire il menu Start con un’intera schermata che mostra applicazioni e programmi in grandi quadrati colorati, all’interno dei quali possono essere mostrate notifiche e altri contenuti. La schermata è utile soprattutto per chi utilizza Windows 8 sui tablet, mentre si è rivelata molto scomoda per chi usa mouse e tastiera sui computer tradizionali – tanto da avere già spinto Microsoft a renderla opzionale sui computer, privilegiando il vecchio desktop.

Il nuovo menu Start, che farà parte della prossima versione di Windows, è una sorta di compromesso tra le vecchie edizioni del sistema operativo e la schermata Start dell’attuale edizione. Cliccando sull’icona di Windows 9 in basso a sinistra sulla barra delle applicazioni, si apre un pannello in cui sono elencate le applicazioni e i programmi che è possibile avviare. Al pannello principale ne possono essere affiancati altri, con la grafica a quadrati fino a ora utilizzata nella schermata Start. In questo modo è possibile vedere le notifiche delle app e avere più facilmente sotto mano i programmi che si utilizzano con maggiore frequenza. Con un po’ di pazienza i pannelli possono essere personalizzati in modo da sostituire completamente la schermata Start di Windows 8.

Stando a quanto mostrato nel video, Microsoft lascerà a ogni utente la possibilità di usare il menu Start al posto della schermata Start. Del resto, la schermata Start continua a essere più pratica del nuovo menu se si utilizza Windows su un tablet.

Quando mise in vendita Windows 8 nell’autunno del 2012, Microsoft fu molto criticata per diverse scelte di design inserite all’interno del sistema operativo, che ne rendevano poco intuitivo l’utilizzo. Windows 8 è infatti un misto tra una grafica completamente nuova – cioè quella della schermata Start con quadrati colorati e notifiche – e quella classica del desktop con le icone e i menu contestuali. Il mix ha portato a sezioni diverse del sistema operativo che fanno le stesse cose, a due distinte aree per le impostazioni con opzioni in comune e a molta confusione per gli utenti meno esperti. Accogliendo le critiche e i consigli dei suoi clienti, Microsoft nell’ultimo anno ha modificato diverse cose di Windows 8, iniziando a portare ordine. C’è comunque molta attesa per la prossima versione del sistema operativo, soprattutto per quanto riguarda i miglioramenti per i computer tradizionali. Il nuovo Windows (non è ancora detto che sia chiamato “Windows 9”) sarà messo in vendita il prossimo anno ed è in fase di sviluppo.

Approposito Diesel

Ciao, sono il Fondatore di Lubux!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *