Home / Lubux / Spada femminile: a Legnano vittoria per Beljajeva. Male i fiorettisti a Bonn

Spada femminile: a Legnano vittoria per Beljajeva. Male i fiorettisti a Bonn


È l’estone Julia Beljajeva la vincitrice del 41° Trofeo Carroccio a Legnano, tappa italiana della Coppa del Mondo di Spada femminile. In finale ha incontrato la francese Lauren Rembi e l’ha battuta 12-8, mentre il bronzo è andato alla tunisina Sarra Besbes, numero 1 del ranking mondiale, e all’ucraina Dzhoan Bezhura, eliminate nelle semifinali.

Purtroppo lontane dal podio le azzurre. Marta Ferrari è colei che più ci si è avvicinata uscendo ai quarti di finale per mano di Sarra Besbes che l’ha battuta 15-10. Negli ottavi di finale sono state eliminate Roberta Marzani e Alberta Santuccio, rispettivamente dall’estoni Irina Embrich per 15-8 e dall’ucraina Bezhura (poi bronzo) per 15-11. Camilla Batini è stata eliminata dalla stessa Santuccio per 14-12 nei sedicesimi, turno in cui sono state fatte fuori anche Gaia Traditi, ko 15-9 contro Rembi, e Mara Navarra, sconfitta 15-10 dalla coreana Choi.

Traditi aveva eliminato nel primo turno la vice-campionessa olimpica e due volte campionessa del mondo Rossella Fiamingo, battendola per 15-13. Nel turno delle 64 sono uscite anche Alice Clerici, battuta 15-7 dall’estone Paju, Francesca Boscarelli, ko 15-7 contro l’ucraina Svystil, ed Eleonora De Marchi, eliminata 9-8 da Choi. Non hanno superato le qualificazioni Beatrice Cagnin, Luisa Tesserin, Brenda Briasco, Sara Carpegna, Alessandra Bozza, Federica Santandrea, Federica Isola e Susan Sica. Domani mattina Rossella Fiamingo, Mara Navarria e Alberta Santuccio saranno impegnate nella prova a squadre ed esordiranno negli ottavi contro gli Stati Uniti.

A Bonn, invece, si è disputata la tappa tedesca di Coppa del Mondo di fioretto maschile e il successo è andato al beniamino di casa Peter Joppich, che ha battuto in finale 15-11 il francese Enzo Lefort. Il bronzo è andato all’americano Race Imboden e al russo Timur Safin.

L’azzurro che si è spinto più avanti è stato Edoardo Luperi, che è arrivato fino agli ottavi, dove è stato eliminato da Imboden per 15-8. Ai sedicesimi sono usciti Andrea Cassarà, che ha perso 15-9 contro il sudcoreano Lee Kwanghyun, Alessandro paroli, ko 7-6 contro il cipriota Alexander Tofalides, Lorenzo Nista, che ha perso 15-14 contro l’americano Miles Chamley-Watson, e Giorgio Avola, battuto dal sudcoreano Heo per 15-11.

Nel primo turno sono usciti il campione olimpico Daniele Garozzo, battuto 15-14 dall’americano Itkin, Guillaume Bianchi eliminato da Cassarà 15-8, Alessio Foconi, ko 15-11 contro il polacco Michal Janda, e Valerio Aspromonte, che ha perso 15-12 contro Imboden. Non hanno superato le qualificazioni Damiano Rosatelli (che è campione del mondo Under 20), Luca Simoncelli e Francesco Trani. Domani Daniele Garozzo, Andrea Cassarà, Giorgio Avola e Alessio Foconi disputeranno la prova a squadre esordendo agli ottavi contro la vincente della sfida tra Austria e Argentina.

Foto e Video © Federscherma

Approposito Antonio

Ciao, sono il Fondatore di Lubux!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *