Home / entertainment / Sanremo 2017, Geppi Cucciari e "C'è Sanremo per Te" (Video)

Sanremo 2017, Geppi Cucciari e "C'è Sanremo per Te" (Video)

Si divide in due parti l’intervento di Geppi Cucciari a Sanremo 2017. Come sempre, l’attrice comica sarda è riuscita ad affiancare ad un momento di ilarità un altro di riflessione. Il primo spazio ha richiesto la complicità di Maria De Filippi: “In questi giorni sei stata fantastica: brava, convincente, splendida, radiosa… Chapeau, o come direbbe Totti, ‘chapè'”, ha esordito.

La Cucciari ha poi fatto notare al pubblico l’immagine dei due conduttori sul sito ufficiale del Festival: “Non hanno usato photoshop, hanno usato direttamente Tintoretto”, ha scherzato. Ma Maria, secondo la Cucciari, se l’e cavata egregiamente, confermando la sua dote maggiore: “Tu sai unire di tutto: Sparta/Atene, Orazi/Curiazi, /Di Maio/Congiuntivo, Pd/Pd.”

Ecco, quindi, l’idea: unire Rai e Mediaset con C’è Sanremo per Te. Maria, seduta sulla solita poltroncina, si fa raccontare la sua storia da Geppi. “Faccio come te: racconti i fatti tuoi all’Italia per venti minuti”, la rassicura la Cucciari. “Tu guardami assorta, piangi ogni tanto, poi arriva un cane lupo, accarezzalo”.

Ecco, quindi, la storia di Maria:

“Maria soffre di una rara sindrome che la costringe a vivere da anni dentro un apparecchio televisivo. Si nutre durante le dirette pubblicitarie assumendo una caramella al limone. E’ sempre la stessa, da quando Amici si chiamava Semplici conoscenti. La sua vita cambia quando incontra Carlo, uomo di mezza età, coraggioso e spietato: ha costretto Valerio Scanu a vestirsi da Orietta Berti. E’ il perfetto tronista per Uomini e Donne anziani. Ma quando arriva qua, scopre che non c’è Peppe Vessicchio, viene gettata tra le braccia di un cantante inglese ed affiancata a modelle altissime con le spalle mansardate”.

L’incontro “riappacificatore” tra i due chiude la prima parte del suo pezzo. Geppi, quindi, introduce il tema della bugia. “Un italiano dice in media 4 bugie al giorno. Tutti mentiamo sul curriculum: ‘Inglese parlato e scritto: fluente’, anche Alfano lo ha scritto”.

Le bugie, sottolinea, non sono solo legate ad internet, come tanti credono:

“Le bugie in realtà non sono nate con internet, ci sono da sempre. Ci ha consolato sapere che Einstein da piccolo andava male in matematica: non è vero. Non è vero che Buddha era grasso, e che Eva ha offerto la mela ad Adamo: lui era scemo già di suo”.

L’unico modo per sconfiggere le bugie, è fare domande:

“Bisogna avere voglia di fare domande, tipo perchè un anno fa in Egitto è morto un ragazzo di nome Giulio Regeni ed ancora non sappiamo cosa è successo, e perchè con le donne usate gli stessi insulti”.

Il suo pezzo si chiude con una serie di battute su alcune donne, tra cui Virginia Raggi, a cui ieri Libero ha dedicato la prima pagina. “Sono sicura che giudicare una donna per quello che molti maschi vorrebbero in dono, quello sì sarebbe una bugia”, chiude la Cucciari.

Un bel pezzo, il suo, aiutata anche da Maria De Filippi, a cui si fa strappare una dichiarazione in esclusiva sulla possibilità che possa condurre il prossimo Festival:

“Te lo dico in diretta televisiva: ciaone”.

torna al Festival di Sanremo. La comica sarda mancava sul palco dell’Ariston dal 2012, in cui ha conquistato il pubblico in coppia con Gianni Morandi.

Nella finale della 62esima edizione colpì per la sua discesa delle scale scalza:

“Ho capito che in questo Festival per rimanere impressa devi scendere le scale senza qualcosa. Io ho tolto le scarpe”.

Il riferimento era allo spacco vertiginoso di Belen Rodriguez con la sua mitica farfallina tatuata.

In quella sua partecipazione la comica fece anche commuovere con un monologo su Rossella Urru, la volontaria italiana allora sequestrata nel Mali.

Si era detto che potesse tornare in uno dei Festival di Fabio Fazio, ma lei stessa dichiarò:

“Non può stare senza la Littizzetto”.

Quale miglior occasione che una rimpatriata con Maria De Filippi, che la volle con lei agli esordi di Italia’s got talent?

Geppi torna a Sanremo da volto Rai, in cui si divide tra la conduzione di Per un pugno di libri e l’affiancamento a Massimo Gramellini ne Le parole della settimana. Per la conduttrice e attrice non è la prima volta alle prese con un evento musicale: nel 2013 ha condotto il Concerto del 1° Maggio.

Approposito Antonio

Ciao, sono il Fondatore di Lubux!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *